Seleziona una pagina

La comunicazione della vostra attività, sia web che cartacea, non deve essere scelta in base al vostro gusto personale, o peggio ancora se vi piace lo stile grafico. Perchè un comunicatore vero, cioè chi dovrebbe creare e gestire la vostra comunicazione aziendale dovrebbe lavorare per voi, e non per avere uno stile riconoscibile. La frammentazione dei mezzi, il calo di attenzione dei destinatari e il caos comunicativo vi obbliga ad essere molto mirati, e di ottimizzare l’ investimento.

Un sito web può essere bellissimo e complesso graficamente, e può anche piacervi, ma se nessuno ci atterra sopra è comunque sbagliato. Sono soldi buttati. Molto più della tecnica di realizzazione conta la strategia con cui diffonde il messaggio. Avere una visione strategica e coordinata è molto più difficile.

Scegliere la propria comunicazione da soli, cercando solo un esecutore materiale è controproducente, e molto dispendioso. Non esistono due aziende identiche, e il lavoro di un’agenzia pubblicitaria è proprio identificare e lavorare per evidenziare quella unicità, che solo voi avete.

Pomeriggio al circo.

Gli ultimi mesi sono stati particolarmente difficili. Per tutti. Anche per chi di mestiere fa comunicazione aziendale. Nonostante oggi più che mai comunicare sia determinante per la sopravvivenza della propria attività, molte aziende hanno sospeso o interrotto del tutto la loro visibilità sul mercato. E nel contempo sono comparsi tanti, troppi risolutori e guru che promettono miracoli alle aziende. Li abbiamo studiati, e raccolti nelle più comuni tipologie. Cercando di capire, e spiegare cosa nascondono le loro promesse.  

 

SITO eCOMMERCE A 350 EURO COMPRESO SEO

 

Diffidate. Non è possibile determinare un costo certo senza sapere il numero di referenze in vendita, le piattaforme bancarie utilizzate, la tipologia merceologica del cliente, chi fa la logistica e il magazzino. Sfruttano una paura, facendo credere che l’e-commerce possa risolvere magicamente tutti i problemi. Ma con quella cifra si può a malapena riempire un template in serie, probabilmente inadatto alle vostre esigenze future e con nessuna possibilità di far atterrare clienti interessati. Per fare SEO oggi con qualche effettivo beneficio è necessario intervenire sul backend del sito ? giorni alla settimana. Per almeno 6 mesi, per monitorare in modo sensato i risultati e migliorarne l’efficienza. Facciamo un rapido calcolo: 3 ore alla settimana, ammettendo di essere bravi e che siano sufficienti per tutto, fanno 75 ore di lavoro. Anche considerando di riuscire a pagare 4e l’ora uno specialista SEO, il che è impossibile, fanno 300e. Oltre al sito, che deve essere completo e già online. I risultati promessi difficilmente arriveranno. Ma quando ve ne accorgerete avranno già emesso fattura.
Il web non è la risoluzione di tutti i problemi. Un sito e-commerce neppure. Nella prima settimana di marzo 2020 il comparto e-commerce ha registrato un picco quasi doppio rispetto alla stessa settimana dell’anno 2019 (dati Nielsen). Tuttavia, se quelle aziende non avevano una rete logistica, un servizio di smaltimento ordini e un sito ottimizzato e intuitivo nella navigazione, probabilmente non sono riusciti ad assorbire un picco di quelle proporzioni, e probabilmente alcuni nuovi clienti se ne sono andati da un’altra parte.
Fare un sito e-commerce potrebbe essere la soluzione, ma non per tutte le tipologie merceologiche. Inoltre, dopo aver fatto il sito, bisogna far si che i clienti ci atterrino sopra, e questo è un altro tema.

 USARE SOLO PAROLE INGLESI INVENTATE

Siete su un social e leggete un’inserzione a pagamento che vi informa che è arrivato il turbo funnel & lead generator, che sostituisce il marker prosumer machine, che a sua volta è l’ evoluzione del customer lifecycle. Non fatevi ingannare. Solo voi conoscete davvero la vostra attività, e nessun pubblicitario potrà conoscerla meglio di voi. Se è un professionista serio studierà il vostro settore, imparerà dagli incontri con voi, analizzerà tecnicamente la comunicazione della vostra concorrenza. Non esistono sistemi di vendita magici e adattabili a tutte le attività. Tantomeno adesso e soprattutto nel futuro. Chi vi insegna che un sito potrà aumentare le vostre vendite, o che una campagna social vi renderà ricchi purtroppo lo fa perché il suo lavoro è fare siti web o fare il social media manager, niente altro. Ogni azienda e ogni attività hanno caratteristiche e linguaggi diversi. Magari quegli strumenti sono adatti alla comunicazione della vostra attività, magari no, ma voi non lo saprete mai finché non parleremo di strategia di comunicazione e non di tecnica del messaggio.
Per farvi ottenere davvero dei risultati è necessario studiare veramente il vostro mercato, i vostri clienti, le vostre unicità. Se davvero avessero un metodo testato e in grado di aumentare infinitamente le vendite di tutti forse non avrebbero bisogno di fare campagne a pagamento sui social, probabilmente selezionerebbero i clienti dal loro atollo privato nell’Oceano Indiano. DIffidate di chi per parlare del suo lavoro deve usare per forza termini inglesi. Sono molto pochi i termini tecnici non traducibili in italiano, e comunque vanno sempre spiegati. Altrimenti si diventa antipatici, e provinciali. Questo modo di intimorire il cliente e infondere autorevolezza attraverso una terminologia astrusa è stata molto usata, fin dalla Commedia dell’Arte e via via salendo fino a questo secolo. Tuttavia, professionisti che si vogliono vendere come risolutori definitivi delle problematiche contemporanee, e quindi perfettamente inseriti nell’attualità, dovrebbero utilizzare armi retoriche meno obsolete. I clienti NON sono stupidi, tantomeno oggi. Difficilmente si faranno intimorire da termini che non conoscono, hanno giustamente altre priorità oggi. Nel fare il nostro mestiere oggi è più che mai indispensabile una propensione all’umiltà. Che arriva dopo tanti anni di lavoro.

 

PACCHETTO PUBBLICITARIO CHIAVI IN MANO SCONTATO AL 50%, MA SOLO PER OGGI

 

Lo schema è questo: CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE PER LA VOSTRA AZIENDA CHIAVI IN MANO AL 50% DI SCONTO, E SBRIGATEVI PERCHÈ ACCOGLIEREMO SOLO I PRIMI 10 CHE RISPONDERANNO, PER SERVIRVI MEGLIO.
Riflettete prima di telefonare. La comunicazione della vostra azienda è troppo importante per trattarla come una padella. Ogni azienda è diversa, e ha una unicità che vi rende diversi e memorabili per i vostri clienti. Il lavoro dell’agenzia pubblicitaria è identificarla, valorizzarla e comunicarla utilizzando gli strumenti più adatti, non un pacchetto standard logo/biglietto/flyer/sito/social uguale per tutti. Magari il vostro target non utilizza i social oppure voi non darete mai un biglietto da visita. E quando vi renderete conto che i risultati non arrivano, sarà troppo tardi. Non solo: esistono realtà professionali che per la natura del loro business non vogliono o non possono utilizzare certi canali. O magari non risulterebbero efficaci. Se voi lavorate nel settore meccanico business to business, cioè i vostri clienti sono solo altre aziende, e producete pezzi di ricambio per 4 aziende che rappresentano la totalità del vostro fatturato forse non dovreste spendere denaro per fare un sito web dialogico e con SEO. O forse una presenza massiccia sui social vi servirà a poco. Magari meglio destinare quel budget ad articoli giornalistici su riviste di settore o per partecipare a expo dedicati. Ma questo esula dai pacchetti chiavi in mano, e probabilmente non vi verrà mai proposto. 10 clienti nuovi per una web agency o studio grafico o agenzia pubblicitaria possono essere tanti o pochi, dipende dalla struttura. Ma sicuramente, oltre ad essere gestiti in catena di montaggio, il dare un numero finito lascia intuire un modello di business poco flessibile, poco consigliabile in questo momento . Probabilmente non è vero, ed è la solita tecnica delle vendite online delle termocoperte, quindi vanno bene anche 100 o 1000 o 1, tanto il pacchetto offerto è già pronto: logo scaricato dai portali gratuiti, biglietti e brochure ottenuti riempiendo template gratuiti, il sito pure, stampa on line dai plancisti per ottenere i prezzi più bassi.
Varrebbe la pena considerare se in questo momento, estremamente delicato nella gestione della comunicazione aziendale, è conveniente spendere denaro (anche se poco) pur di avere un sito e una brochure (uguale identici ad altre centinaia) e quindi essere subito dimenticati o non è più intelligente non fare nulla e focalizzare l’attenzione su un particolare solo, fosse anche il passaparola, e capire bene quale è lo strumento comunicativo più efficiente per la vostra azienda.
Ultima cosa: quando si cita uno sconto bisognerebbe anche dire quale è il prezzo di partenza. Lo diciamo dopo aver parlato con alcune aziende, che hanno scelto entusiasticamente questa o quell’altra agenzia perchè ora fanno gli sconti. Peccato che dopo aver chiesto quale è il prezzo che gli hanno sottoposto abbiamo scoperto che è praticamente il costo di mercato, pre covid. E questo eticamente non è giustificabile, in nessun modo. Non per la ricerca del guadagno, che è anche lecita, ma perchè si sfrutta cinicamente un momento di debolezza e confusione dei committenti. I clienti non sono polli da spennare e mangiare, sono risorse, e la ragione del nostro lavoro. Se si instaura un rapporto di fiducia e stima, basato sui ritorni e i risultati, probabilmente si instaura anche un rapporto continuativo, e quindi più conveniente. Per entrambi.

 SCARICA SUBITO L’eBOOK DEL GURU CON I 5 MAGICI CONSIGLI

Questa tipologia di aggancio la utilizzano in parecchi, i coach come i commercialisti, ma noi focalizziamo l’attenzione solo sulla comunicazione aziendale, che è l’ unico argomento di cui ci permettiamo di parlare.
Effettivamente l’ebook c’è, contiene informazioni generiche e rimasticate, adatte a tutti e quindi a nessuno, ma effettivamente è scaricabile gratuitamente. Ma per farlo dovrete lasciare tutti i vostri dati e contatti, e indovinate a cosa serviranno? Dei quattro, questo sistema effettivamente è il meno fraudolento. Sfrutta, è vero, lo stesso meccanismo basato sulla paura degli altri, ma non utilizza prezzi civetta. Probabilmente quando cederete alle infinite pressioni e telefonate che riceverete e vi preventiveranno un sito o una campagna social o una brochure, i costi magari saranno allineati al mercato, ma questo potrebbe anche essere accettabile. In quel caso sarebbe interessante comunque sentire almeno un paio di altre agenzie, per confrontare le strategie proposte e valutare insieme i possibili ritorni. Se invece a proporvelo è uno studio grafico o una web agency, fermatevi a riflettere un attimo. È evidente che qualsiasi necessità o problema voi evidenzierete, l’offerta sarà sicuramente un sito se è una web agency o una brochure o un logo se è uno studio grafico. Ma la comunicazione aziendale è qualcosa di più complesso, purtroppo. Ormai il mercato è variegato ed affollato, per essere ricordati non basta gridare più forte, cioè spendere più soldi più a lungo degli altri. Serve un pensiero più mirato, con una conoscenza dei diversi strumenti utilizzabili. Ma difficilmente lo troverete sull’ ebook scaricato.
Gli elisir salvavita miracolosi esistono da sempre, pensate al Kickapoo Sagwa della frontiera americana: curava qualsiasi cosa, qualsiasi malattia, qualsiasi paura. Conteneva decotto di aloe, THC e morfina. I discendenti lontani di quei venditori oggi sono ancora nel business alimentare, titolari di imperi. Ma nessuno nel settore medicale e farmaceutico.
La comunicazione aziendale, o la pubblicità, cambieranno velocemente, sono già cambiate nel 2020, come cambierà il modo di lavorare di molte imprese. Comunicare in modo efficace è più importante che farlo cercando di spendere poco o nulla, o facendo da soli. L’efficacia comunicativa vuol dire anche identificare e utilizzare solo quegli strumenti indispensabili per la vostra attività e quindi vuol dire anche ottimizzare i costi.
Migliorare la propria comunicazione aziendale passa necessariamente attraverso l’ ottimizzazione dei costi e il monitoraggio dei risultati. In questo settore ciò che non si può misurare, non si può migliorare. Faticoso e noioso, ma non farlo è come comprare un fucile per il tiro al piattello, chiudere gli occhi, sparare, e sperare che nella traiettoria del proiettile casualmente si trovi un piattello che qualcuno che non vediamo e non conosciamo ha lanciato, da qualche parte. Le probabilità di beccarlo non sono tantissime.

Desideriamo farti sapere come conserveremo i tuoi dati, per quanto tempo e per quali finalità. Potrai richiederne la loro cancellazione in qualsiasi momento.

Il nostro lavoro.

STAMPA QUOTIDIANA, PERIODICA E SPECIALIZZATA

CATALOGHISTICA E PACKAGING

 

IMMAGINE AZIENDALE E CORPORATE  

 

 

GRAFICA E PROGETTAZIONE EDITORIALE

 

NAMING, MARCHI E LOGOTIPI

MOSTRE, FIERE E CONVEGNISTICA

WEB, SEO E SEM

FOLDER, LEAFLET E BROCHURE DI PRODOTTO

AFFISSIONI STATICHE E DINAMICHE

Questo è un pennarello. Si usava una volta, quando prima della definizione di un progetto era necessario immaginarlo, magari sbagliando, e riprovando. Il mouse era soltanto un topo anglosassone, i social e i selfie non esistevano, e neppure i generatori di leads.

Aveva molti limiti. Rispetto agli strumenti tecnici disponibili oggi era limitatissimo. Tuttavia insegnava a condensare su un foglio un’idea, nel modo più essenziale. Per questo, nella prima fase del lavoro, noi continuiamo ad utilizzarlo. Tutti i giorni.

CHIAMA

 

Tel :::: +39 011 192 137 60

INCONTRIAMOCI

Via Mentana, 29
10133 Torino

ALL RIGHTS RESERVED :::: COPYRIGHT© 2013 :::: MOD.ES Sas. agenzia di pubblicità e comunicazione in Torino :::: P.I. 11071200015 :::: REA 1185548